Cause della carenza di magnesio

hero-cause-carenza

Le cause della carenza di magnesio possono derivare da diversi fattori, come alimentazione, attività sportiva intensa, condizione di stress, gravidanza e allattamento e diverse patologie.
La carenza di magnesio, definita ipomagnesiemia, si ha nel momento in cui la concentrazione plasmatica di questo minerale è inferiore a 1,9 mg/dl.

Tra le cause della carenza di magnesio abbiamo:

Alimentazione

Avere una carenza di magnesio è molto comune, nonostante questo minerale sia presente in moltissimi alimenti. La maggior incidenza di carenza di magnesio è dovuta soprattutto alla dieta occidentale, povera di frutta, verdura e legumi e ricca di cibi grassi e raffinati.

Sport e carichi
fisici intensi

Sport agonistici e carichi fisici intensi favoriscono la perdita di minerali, tra cui anche magnesio, principalmente attraverso il sudore. Quindi, maggiore sarà l’intensità dell’attività, maggiore sarà la quantità di magnesio eliminato.
Inoltre, durante uno sforzo fisico, c’è una maggiore richiesta di energia nei muscoli. Questa energia nelle cellule si trova sotto forma di ATP, o adenosina trifosfato, la quale, per essere attiva, deve legarsi a uno ione di magnesio. Questo comporta un maggior dispendio di questo minerale.

Stress

In condizioni di stress il nostro corpo rilascia ormoni, quali l’adrenalina e il cortisolo, che fanno aumentare l’eliminazione di magnesio. Questa risposta del nostro corpo si può trasformare in una riduzione delle disponibilità di magnesio, che può provocare anche una carenza di magnesio significativa, soprattutto se il periodo di stress è prolungato.
Quando i livelli di magnesio nel nostro organismo diminuiscono eccessivamente a causa dello stress, le conseguenze si manifestano sotto forma di stanchezza, affaticamento e tensione. I livelli bassi di magnesio, inoltre, ci rendono a loro volta più suscettibili allo stress, innescando un circolo vizioso.

Gravidanza
e allattamento

Durante la gravidanza e l’allattamento, anche se l’alimentazione è curata, è possibile che il quantitativo di magnesio assunto non sia sufficiente. Infatti, in questo periodo di vita il fabbisogno di magnesio aumenta fino a 450 mg al giorno. Inoltre, la nausea e il vomito che possono verificarsi durante il primo trimestre di gravidanza causano una maggiore perdita di magnesio.

Malattie

I disturbi dell’assorbimento possono portare a una carenza di magnesio derivante dall’assunzione di cibo. Tra queste malattie abbiamo il morbo di Crohn o la celiachia.
Una carenza del minerale può anche essere causata da una maggiore escrezione di magnesio, ad esempio a causa di malattie metaboliche come diabete mellito, ipertiroidismo o altre malattie gastrointestinali.